fbpx
 

Sicurezza informatica Insecam: il Grande Fratello delle videocamere senza password

27 Luglio 2017by Elisa

Non avete mai cambiato la password della telecamera di sicurezza? Probabilmente, allora, quello che riprende è visibile da tutti.

Sembra un nuovo film in stile The Truman Show, invece non è così.
Le videocamere di sorveglianza alle quali non sono mai state cambiate le password sono visibili da tutti, o perlomeno dagli utenti di Insecam, sito che raggruppa le telecamere non protette di tutto il mondo, ed anche dagli utenti più skillati in ambito informatico.

Cosa è Insecam

Insecam, come introdotto sopra, è un sito web che si occupa di sensibilizzare le persone circa l’importanza di cambiare la password della propria telecamera pubblicando tutto quello che la stessa registra.
Per propria policy Insecam non pubblica telecamere interne alle abitazioni, ma sono invece disponibili migliaia e migliaia di riprese presso spiagge, parcheggi, locali commerciali, ecc.
Solo in Italia se ne contano più di 1500: http://www.insecam.org/en/bycountry/IT/ .

Ulteriori pericoli e come risolvere

Non solo Insecam: se pensate che non essere presenti sul sito significhi essere al sicuro da telespettatori indesiderati, non è così.
Non cambiare la password della propria telecamera di videosorveglianza equivale a non avere alcuna password. Di conseguenza, non solo ciò che essa riprende può essere di pubblico dominio, ma è possibile anche risalire all’indirizzo IP della telecamera che trasmette, e di conseguenza alla locazione esatta.
Sicuri di voler far sapere quando andate in vacanza ricolmi di valigie?

La soluzione a tutto questo, come indicato anche dallo stesso sito Insecam, è solo una: cambiare la password della vostra telecamera, oppure proteggerla ulteriormente con una VPN.