fbpx
 

Sicurezza informatica Smartphone: il paradiso degli hacker

5 Settembre 2017by Elisa

Dopo le ultime notizie che vi abbiamo dato e che fanno emergere problemi di sicurezza informatica negli elettrodomestici di tutti i giorni ed addirittura nelle automobili, riteniamo giusto di tanto in tanto ribadire che i dispositivi più colpiti dagli hacker sono altri: gli smartphone, ad esempio.

Perché gli smartphone vengono attaccati

Il motivo della loro “prelibatezza” risiede su due fattori cardine: il primo è che racchiudono moltissime (se non quasi tutte!) nostre informazioni personali – password, pin della carta di credito, l’indirizzo di casa ecc -, mentre il secondo è che, nonostante gli anni passino, rimangono sempre facilmente infettabili.

Come si diffondono virus e malware

Il sistema di accesso è pressoché identico a quello di qualsiasi altro dispositivo: attraverso sms e mail infette, messaggi su Whatsapp, falsi link di aggiornamento ed anche l’installazione di applicazioni non ufficiali. Nessun telefono è immune a queste vie di ingresso, neppure gli iPhone.

Come evitare di essere infettati

Valgono sempre le buone regole di sicurezza: non cliccare su banner, link, email o messaggi di cui non si conosce la fonte e, assolutamente, non scaricare applicazioni da fonti non ufficiali (quali Google Play e App Store). Infine, avere sempre installato sul proprio dispositivo un buon antivirus aiuterà certamente a rimanere al riparo dalle infezioni.

Hai bisogno di assistenza informatica su smartphone aziendali?